Pier Domenico Gallo, classe 1939, banchiere e finanziere. Nato a Cossano Belbo (CN), intraprende una carriera nel settore bancario ma custodisce sempre nel cuore l’amore per le Langhe e per la sua terra natale. Proprio questa passione lo porta a fare un investimento per il territorio recuperando un antico monastero cistercense del XVII secolo per farne una struttura ricettiva d’eccellenza: il Relais San Maurizio
E’ fondatore e presidente della Fondazione Gallo per la cultura e la valorizzazione del territorio, un’organizzazione no profit che ha come mission quella di promuovere e valorizzare le tradizioni e la cultura del territorio, con specifico riferimento al sostegno della piccola impresa e dell’artigianato, portatori e interpreti della tradizione del buon vivere italiano.

Pier Domenico Gallo inizia la sua carriera all’Unione Industriale di Torino. Successivamente ricopre incarichi importantissimi nel mondo bancario, passando dalla Cassa di Risparmio di Torino alla Banca Subalpina che porta in quotazione nel 1982.
Nello stesso anno viene nominato amministratore delegato del nuovo banco Ambrosiano (oggi Banca Intesa) che quota in borsa tre anni dopo. Successivamente dal 1987 al 1992 Gallo è Amministratore Delegato della BNL.
Nel 1992 abbandona la carriera bancaria tradizionale per dedicarsi esclusivamente all’investment banking e al private equity, lanciando vari fondi di investimento e creando una private Bank specializzata, Meliorbanca, da cui si dimette nel 2004. Oggi è anche presidente della Dam, società di gestione lussemburghese e della San Maurizio SPA.